Categories
Blog Industriale Storia Fotografia

Bernhard “Bernd” e Hilla Becher


Bernhard “Bernd” Becher (1931-2007), e Hilla Becher, nata Wobeser (1934-2015), sono stati artisti concettuali e fotografi tedeschi, conosciuti per le immagini fotografiche di strutture ed edifici industriali. Ciò che i coniugi Becher hanno prodotto in una carriera lunga più di 50 anni non è stata solo la documentazione scrupolosamente fotografata ed enciclopedica delle strutture industriali nel mondo occidentale, già di per sé una grande impresa, ma anche la più straordinaria, originale e bella fotografia dei nostri tempi. E il loro esempio e insegnamenti alla Kunstakademie di Düsseldorf, dove Bernd insegnò dal 1976 al 1996, ha avuto un’influenza così profonda sulla fotografia d’arte contemporanea, che un movimento artistico, la scuola Becher, porta il loro nome.

Bernd-Hilla-Becher-photography-areashootworld
Bernd Hilla Becher

Bernhard “Bernd” Becher è nato a Siegen e ha studiato pittura alla Staatliche Akademie der Bildenden Künste di Stoccarda dal 1953 al 1956, e in seguito tipografia sotto la guida dell’artista austriaco Karl Rössing, alla Kunstakademie di Düsseldorf dal 1959 al 1961. Bernd proveniva da un’area geografica e storicamente importante per l’estrazione dell’acciaio, a est di Colonia, dove i componenti della sua famiglia avevano lavorato già da diverse generazioni. Dopo il declino rapido dell’industria locale, Bernd iniziò a lavorare come illustratore disegnando e dipingendo quadri tecnicamente perfetti delle miniere e delle acciaierie locali; ma nel 1957, tentando di disegnare la miniera Eisernhardter Tiefbau prima che fosse demolita la fotografò in modo d’avere un modello per le successive illustrazioni. Dopo aver esaminato le fotografie e valutato l’utilizzo della fotocamera, Bernd si concentrò sulla fotografia grazie anche all’influente Hilla.

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld
Bernd e Hilla Becher

Hilla Wobeser nata il 1934 a Potsdam nella Germania Est dell’epoca, ha conosciuto la fotografia fin da piccola in quanto sua madre e suo zio erano fotografi professionisti. Ha iniziato a fotografare a tredici anni utilizzando una fotocamera di formato 9×12, ricevuta in regalo da sua madre. Durante la frequentazione al liceo iniziò a fotografare i suoi insegnanti, stampando e vendendo agli stessi le fotografie in formato cartolina; azione che gli procurò l’espulsione dalla scuola e di seguito nel 1951 a 17 anni fu avviata come apprendista nello studio del fotografo affermato Walter Eichgrun; contemporaneamente iniziò a frequentare la scuola di fotografia al Lette-Verein di Berlino, un’accademia tecnica per sole donne, che anche sua madre aveva frequentato negli anni 20. Per diversi anni lavorò con Eichgrun ricevendo diversi incarichi, anche come freelance, tra cui quello di documentare una struttura ferroviaria in riparazione. Hilla riconobbe la saggezza dell’insegnamento nella guida dei fondamenti della fotografia apprese da Walter Eichgrun che si dimostrarono determinanti nella sua carriera di fotografa. Sempre più spesso, iniziò a concentrarsi sulla fotografia di infrastrutture dei trasporti e ferroviarie, e il suo portfolio era ricco d’immagini di tipo industriale per il quale era formalmente conosciuta e qualificata come fotografa già dal 1954. Hilla nel 1957 insieme a sua madre si trasferì ad Amburgo dove iniziò a lavorare come fotografa freelance, e nello stesso anno lavorò in un’agenzia pubblicitaria a Düsseldorf e si iscrisse alla Kunstakademie di Düsseldorf, dove ebbe come docente di tecniche grafiche e di stampa Walter Breker. Hilla fu nota per esser stata la prima alunna che consegnò esclusivamente fotografie come campioni di lavoro, nonostante fosse un’accademia per pittori, grafici e tipografi.

House-Büschergrund-Germany-Becher-areashootworld
1959 Framework House, Büschergrund, Germany
Framework Houses-Becher-areashootworld
1960 Group of Framework Houses Siegener Strasse Gosenbach Germany
Framework-Houses-Becher-areashootworld
1960 Group of Framework Houses
Group-of-Framework-Houses-Becher-areashootworld
1960-1970 Group of Framework Houses
San-Fernando-Mine-Herdorf-Siegerland-Germany
1961 San Fernando Mine, Herdorf, Siegerland, Germany
Mine-Herdorf-Siegerland-Germany-Bernd-Hilla-Becher-areashootworld
1961 San Ferndando Mine Herdorf Siegerland Germany

Il primo incontro tra Bernd e Hilla avvenne nel 1957 quando erano entrambi studenti alla Kunstakademie di Düsseldorf. Hilla mostrò a Bernd come usare una fotocamera per ottenere risultati più dettagliati e tecnicamente perfetti. Iniziarono a fotografare insieme per la prima volta nel 1959 documentando la scomparsa dell’architettura industriale e il loro primo reportage fotografico avvenne nell’impianto siderurgico e minerario nella regione della Ruhr (Ruhrgebiet). La coppia si sposò nel 1961 ed entrambi iniziarono a lavorare come fotografi freelance per la Troost Advertising Agency di Düsseldorf. I coniugi Becher fecero la loro prima mostra nel 1963 alla Galerie Ruth Nohl di Siegen in Germania.

Coal-Mine-Bochum-Ruhr-Germany-areashootworld
1963 Coal Mine Bochum Ruhr Germany
Coal-Mine-Bochum-Ruhr-Germany
1963 Coal Mine Bochum Ruhr Germany

Bernd e Hilla rimasero affascinati dalle forme particolari delle strutture industriali iniziando a scattare migliaia d’immagini. Incuriositi anche dal fatto che molti di queste costruzioni sembravano essere progettate prestando attenzione e cura al design, nonostante il loro utilizzo fosse di diversa natura e destinazione.

Cement-Silo-near-Ulm-Germany-areashootworld
1963 Cement Silo near Ulm , Germany
Cement-Silo-Germany-areashootworld
1963 Cement Silo near Ulm , Germany
Cement-Germany-areashootworld
1963 Cement Silo near Ulm, Germany

Bernd e Hilla effettuavano le riprese degli edifici utilizzando sempre la stessa inquadratura frontale e centrata e per evitare zone d’ombra molto scure scattavano le foto solo nei giorni con cielo coperto o alle prime ore del mattino, preferibilmente nelle stagioni primaverili e autunnali.

Lime-Kiln-Maubeuge-Northern-France-areashootworld
1963 Lime Kiln near Maubeuge, Northern France
Lime-Kilns-Harlingen-Holland-areashootworld
1963 Lime Kilns, Harlingen, Holland
Silo-Gravel-Augsburg-Germany-areashootworld
1963 Silo for Gravel near Augsburg, Germany

I loro soggetti preferiti furono i fienili, le torri d’acqua, le torri di raffreddamento, elevatori di grano, bunker di carbone, forni a carbone, raffinerie di petrolio, altiforni, serbatoi di gas, silos di stoccaggio e magazzini industriali, che furono ripresi anche dal punto vista panoramico per sottolineare e mettere in evidenza la relazione del soggetto con il luogo circostante. Un altro progetto iniziale che hanno perseguito e sviluppato per quasi vent’anni è stato pubblicato con il titolo di Framework Houses (Schirmer/Mosel) nel 1977, un catalogo visivo di diversi tipologie di strutture che ha caratterizzato gran parte del loro lavoro.

Water-Towers-areashootworld
1965-1997 Water Towers
Gas-tanks-areashootworld
1965-2009 Gas tanks

Il lavoro di Bernd e Hilla ha anche evidenziato il valore storico-culturale dell’architettura industriale richiamando la necessità di preservare questi edifici. Su iniziativa dei due fotografi, la miniera di Zollern a Dortmund-Bovinghausen nella Ruhr, una struttura Art Déco, è stata designata come area protetta.

South-Wales-areashootworld
1966 Cooling Tower, CWM Colliery, South Wales
Cooling-Towers-Bargoed-Power-Station-areashootworld
1966 Cooling Towers, Bargoed, Power Station, Bargoed, South Wales

Bernd e Hilla nel 1966 intrapresero un viaggio di circa sei mesi in Inghilterra e nel Galles meridionale, scattando centinaia di fotografie degli impianti industriali del carbone nelle zone attorno a Liverpool, Manchester, Sheffield, Nottingham e la valle di Rhondda.

Winding-Towers-areashootworld
1966-1997 Winding Towers
Cooling-Tower-Waltrop-Mine-areashootworld
1967 Cooling Tower Waltrop Mine Waltrop Ruhr Germany
Gas-Tank-Gelsenkirchen-Germany-areashootworld
1967 Gas Tank Gelsenkirchen Germany

Dopo la pubblicazione del loro libro Anonyme Skulpturen (Sculture Anonime) del 1970 il loro lavoro venne conosciuto negli Stati Uniti dove fu esposto alla George Eastman House e alla Sonnabend Gallery di New York nel 1972.

Lime-Kilns-Brielle-Olanda-areashootworld
1968 Lime Kilns Brielle Olanda
Cowper-Stoves-Gute-Hoffnungshütte-areashootworld
1969 Cowper Stoves Gute Hoffnungshütte Blast Furnace Plant Oberhausen Germany
House-Slated-Street-areashootworld
1969 Framework House Slated Street Side Büscher Strasse 2 Büschergrund Germany
Gas-Tank-Concordia -areashootworld
1969 Gas Tank Concordia Coal Mine Oberhausen Germany
Blast-Furnaces-areashootworld
1969-1995 Blast Furnaces
House-in-Hoengen-areashootworld
1970 House in Hoengen near Aachen, Germany
Water-Tower-Neunkirchen-areashootworld
1970 Water Tower Neunkirchen Germany
Winding-Tower-Siège -areashootworld
1970 Winding Tower Siège Cheratte Liège Belgium
Slated-Street-Side-Germany-areashootworld
1971 Framework House, Slated Street Side, Hauptstrasse 3, Birken, Germany
Gas-Tank-essen-areashootworld
1972 Gas Tank, Essen-Karnap, Germany
Water-Tower-Connantre-areashootworld
1972 Water Tower Connantre Marne France
Water-Tower-Sézanne-areashootworld
1972 Water Tower Sézanne Marne France
Water-Tower-france-areashootworld
1972 Water Tower, La Ferté Gaucher, Seine and Marne, France
Water-towers-areashootworld
1972-2009 Water towers
Coal-bunker-areashootworld
1974 Coal bunker
Pitheads-areashootworld
1974 Pitheads

Nel 1974, l’Institute of Contemporary Arts di Londra, organizzò una mostra itinerante nel Regno Unito e nello stesso anno viaggiarono per la prima volta in Nord America, visitando i luoghi industriali del New Jersey, del Michigan, della Pennsylvania e nel sud dell’Ontario, documentando una serie di strutture partendo da fatiscenti edifici di carbone fino ad arrivare alle torri di legno.

Blast-Furnace-Head-areashootworld
1979 Blast Furnace Head U

Dal 1976 al 1996, Bernd Becher fu insegnante alla Kunstakademie di Düsseldorf (per questioni di regole interne dell’accademia fu impedita la nomina simultanea anche di Hilla), iniziando il corso di fotografia che fino allora era stato escluso da quella che era in gran parte una scuola per pittori. Bernd Becher ha influenzato diversi studenti che in seguito si sono fatti un nome nel mondo della fotografia, come: Andreas Gursky, Thomas Ruff, Thomas Struth, Candida Höfer, Axel Hütte e Elger Esser.

Water-Tower-Youngstown-areashootworld
1980 Water Tower Youngstown Ohio United States
Grain-Elevator-areashootworld
1982 Grain Elevator, Elliott, Illinois, USA
Water-Tower-Dole-areashootworld
1984 Water Tower Dole, Jura, France
Grain-silos-areashootworld
1998 Grain silos

A partire dalla metà degli anni ’60 Bernd e Hilla avevano cambiato il modo di presentare le loro fotografie nelle pubblicazioni ed esposizioni, raggruppandole per soggetto in una griglia di sei, nove o quindici foto divise per strutture con funzioni simili, in modo da portare gli utenti a confrontare le forme in relazione alla funzione, alle idiosincrasie regionali o all’età delle strutture. Per descrivere le loro opere, ordinate in gruppi, utilizzavano il termine “tipologia” con titoli brevi e didascalie concise. Negli 1989-1991, in occasione di una mostra alla Dia Art Foundationa a New York, i Becher iniziarono a presentare le loro fotografie singolarmente, invece che raggruppate nelle solite griglie, in un formato di dimensioni più grandi che misuravano 60×50 cm.

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

La coppia Bernd e Hilla nel 1972, 1977, 1982 e 2002, è stata invitata a partecipare a Documenta, mostra di arte contemporanea che si tiene ogni cinque anni a Kassel e alla Bienal de São Paulo del Brasile nel 1977. Nel 1981 lo Stedelijk Van Abbemuseum di Eindhoven, Netherlands, organizzò una retrospettiva del lavoro dei due fotografi.

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Nel 2007 Bernhard “Bernd” Becher muore a Rostock.

Dopo la morte di Bernd Becher, la vedova Hilla continuò ad esporre le loro opere, utilizzando per lo più fotografie esistenti. Altre retrospettive del lavoro della coppia sono state organizzate dalla Photographische Sammlung / SK Stiftung Kulture di Colonia (1999 e 2003), dal Centre Georges Pompidou di Parigi (2005) e dal Museum of Modern Art di New York (2008).

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

La scuola Becher ha influito su numerosi fotografi tedeschi tra cui Laurenz Berges, Simone Nieweg, Petra Wunderlich e il canadese Edward Burtynsky che lavora in una modalità simile. A parte le qualità documentaristiche e analitiche, il progetto a lungo termine dei coniugi Becher ha avuto un notevole impatto anche negli Stati Uniti, dove furono prontamente accolti all’interno dei movimenti emergenti di arte minimalista e concettuale, e le loro opere furono esposte in collettive a fianco a quelle di altri artisti come, Douglas Huebler, Sol LeWitt e Lawrence Weiner, tra gli altri.

Hilla-Becher-areashootworld
Hilla Becher

Il 10 ottobre 2015 Hilla Becher muore per un ictus all’età di 81 anni a Düsseldorf.

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd e Hilla Becher nella loro carriera hanno ricevuto molti riconoscimenti e premi per lo sviluppo costante della loro opera.

1985: Premio culturale della Società tedesca per la fotografia (DGPh)

2002: Premio Erasmus conferito ai Becher in riconoscimento del ruolo di professore alla Kunstakademie Düsseldorf.

2004: Hasselblad Award della Hasselblad Foundation.

2014: Großer Kulturpreis, sponsorizzato dalla Sparkassen-Kulturstiftung Rheinland, assegnato a Hilla Becher.

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld
2002 Bernd (a sinistra) e Hilla Becher ritirano il Premio Erasmus

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd-Hilla-Becher-areashootworld

Bernd e Hilla Becher

Le opere di Bernd e Hilla Becher sono presenti nelle collezioni dei seguenti musei e gallerie pubbliche:

Tate Gallery, Londra

Museum of Modern Art, New York

Museo Guggenheim, New York

Metropolitan Museum of Art, New York

Getty Museum, Los Angeles

Museo di arte moderna di San Francisco, San Francisco

Museum of Contemporary Art Chicago, Chicago

Museo di arte moderna di Fort Worth, Fort Worth



Facebooktwitterredditpinterestlinkedintumblr
youtubeinstagramflickr

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.